Campionato mondiale della pizza 2019 – secondo posto Mario Matarazzo Brescia


Campionato mondiale della pizza 2019 – secondo posto Mario Matarazzo Brescia

Campionato mondiale della pizza 2019 il secondo posto e di Mario Matarazzo la pizza più buona di Brescia

Anche quest’anno, a metà aprile, si è svolto il Campionato Mondiale della Pizza, che quest’anno ha celebrato la sua 25^ edizione.

I Partecipanti sono stati 800, arrivati da 38 paesi diversi e si sono battuti davanti a 19 forni.

Tre giorni intensi di selezioni (e degustazioni), per decretare i vincitori delle diverse categorie: pizza classica, stile libero, pizza senza glutine, in taglia, napoletana STG, in pala, più larga, a due (abbinamento chef e pizzaiolo), pizzaiolo più veloce, Trofeo Heinz Beck, World Pizza Team e pizza Triathlon.

Il secondo posto quest’anno se lo è aggiudicato Mario Matarazzo un pizzaiolo Bresciano.

Mario Matarazzo, napoletano ‘adottato’ da Brescia città, si è guadagnato la medaglia d’argento al “Campionato mondiale della pizza”, organizzato da Pizza New Spa in collaborazione con la rivista “Pizza e Pasta Italiana”, a cui possono partecipare pizzaioli che abbiano compiuto i 16 anni di età, appartenenti a qualsiasi associazione di categoria, oppure a titolo personale o in rappresentanza della propria pizzeria.

Già vincitore di oltre 30 titoli nazionali e internazionali, Matarazzo è titolare delle cinque pizzerie “Manuno”, sparse tra Brescia (via Zara e via Creta) e la provincia (Nave, Trenzano e Travagliato). Insieme al collega Raffaele Fabbrocino, titolare de “Il Vicolo Corto” di vicolo Sant’Agostino, a settembre inaugurerà inoltre una scuola di formazione d’arte bianca all’interno del centro commerciale Margherita d’Este di San Polo, con una nuova pizzeria da 80 posti a sedere. Un successo che sembra non finire, dunque, meritato premio di un lavoro d’alta qualità, che gli affezionati clienti non hanno mai smesso di ricambiare.

 

C'è 1 comment

Add yours