Le 10 cose che non sai sulla pizza


Le 10 cose che non sai sulla pizza

1. QUANDO È NATA

La pizza, esattamente come la conosciamo oggi, è nata ovviamente nella capitale partenopea. In particolare, nel 1889 la pizzeria in via Sant’Anna di Palazzo decise di preparare una pizza in omaggio della moglie del Re Umberto I, la Regina Margherita. E fu così che crearono una pizza tricolore a base di pomodoro, basilico e mozzarella e la chiamarono appunto pizza Margherita.

2. LA PIZZA PRIMA DI GOOGLE

A metà degli anni 90, Sergey Brin (l’ideatore di google) creò un sistema che permetteva di ordinare la pizza via internet sfruttando il fax dei ristoranti. Fu un totale flop, ma se avesse funzionato magari oggi non avremmo google.

3. LA PIZZA DURANTE GOOGLE

Nel 1994 una pizzeria della catena Pizza Hunt, in California ha aperto un sito dov’era possibile ordinare pizza direttamente online, creando di fatto il primo esempio di e-commerce.

4. LA PIZZA DOPO GOOGLE

Quanto siete disposti a pagare per una pizza? Nel 2009, il programmatore Laszlo Hanyecz per due pizze a domicilio ha pagato 10mila bitcoin, che oggi equivalgono a più di 126 milioni di euro.

5. UNA PIZZA SPAZIALE

La pizza piace a tutti si sa, e la NASA ha commissionato ad una compagnia americana specializzata in stampa 3D, lo sviluppo di una prototipo di stampante in grado di stampare pizza. Chiaro che se funzionerà, verrà data agli astronauti impegnati nelle lunghe missioni spaziali.

6. LA PIZZA NEGLI USA

Può sembrare strano, ma la prima pizzeria degli Stati Uniti ha aperto a New York nel 1905 (solo 15 anni dopo l’invenzione della pizza Margherita). Il successo fu quasi immediato ed oggi la pizza più popolare nel Nord America è la pizza Pepperoni (al salame piccante).

7. IL TEOREMA DELLA PIZZA

La pizza non si divide solo tra romantici, infatti due matematici, afflitti dal problema di non riuscire a tagliare una margherita in otto pezzi senza fare torto a nessuno, hanno addirittura escogitato un metodo scientifico.

8. I PIU VELOCI DEL MONDO

Nel 2014 a Las Vegas si è tenuta la gara dei pizzaioli più veloci del mondo e il podio è stato assegnato all’inglese Pali Grewal, con il record di inforno di 3 pizze in 32 secondi e 28 centesimi.

9. EFFETTO PIZZA

In sociologia si parla di effetto pizza quando un fenomeno locale ha successo prima all’estero che nel paese di origine.

10. LA PIZZA LIGHT

A Pizzaup, evento tecnico sulla pizza che si è tenuto a Padova, sono state presentate varie soluzioni volte a togliere il 30% delle calorie alla pizza, senza precluderne il sapore. Il segreto starebbe nella farina di cereali e legumi. I veri fan della pizza napoletana in realtà non sono così d’accordo.

Ti aspettiamo nei ristoranti e pizzerie Manuno a Brescia per assaggiare la vera pizza verace napoletana!

C'è 1 comment

Add yours